google-site-verification=0OpwGnWplKn5KDbWgF_gG34jU0k25V2x8GNIDd1wl7M

Home Page - Associazione scrittori Bolzano

Vai ai contenuti

Menu principale:


Nell’autunno del 2015, per ideazione e iniziativa dell’Avv. Alberto Pasquali, ben noto nell’ambiente forense di Bolzano e Provincia, insieme ad altri soci fondatori, operanti nella società civile e in particolare appassionati di lettura ed autori di saggi, narrativa e poesia, nasce presso la Fondazione UPAD di Bolzano un sodalizio denominato ASSOCIAZIONE SCRITTORI BOLZANO.
L’iniziativa, pubblicizzata dalla stampa locale, trova immediato consenso nei cittadini di Bolzano e presto vede associarsi altre decine di persone con gli stessi interessi ed obiettivi culturali.
L’Associazione, che non ha fini di lucro ed è apolitica, ha come scopi la diffusione e lo sviluppo della cultura locale, il sostegno, la promozione delle opere dei soci e la valorizzazione di nuovi giovani scrittori locali.


La nostra Mission

Come ogni organizzazione consapevole del proprio ruolo sociale sul territorio in cui gravita, nel dare corpo alle sue finalità statutarie, l’Associazione s’informa ad una mission fondata sui seguenti principi.

· La valorizzazione del patrimonio letterario degli scrittori altoatesini in quanto fonte di arricchimento culturale e civile, nonché di prestigio, della comunità locale.

· Il considerarsi parte di una rete in cui vari soggetti istituzionali, associativi e imprenditoriali cooperano per offrire alla popolazione provinciale più opportunità di partecipazione e di crescita in campo artistico e culturale e per favorire il dialogo e lo scambio attivo tra i diversi gruppi linguistici di questa terra con le loro tradizioni ed esperienze storiche.

· La promozione della scrittura e di ogni forma di produzione letteraria di tipo narrativo o saggistico quale elevato mezzo di comunicazione e di socializzazione delle conoscenze e delle esperienze umane, nonché fonte di creatività e di immaginazione, aspetti indispensabili al progredire di una società e dei suoi cittadini.

· La promozione della lettura che, alla luce della bassa frequentazione di libri e di giornali, nonché della scarsa comprensione di testi di cui ci parlano le statistiche, diventa un impegno civile inderogabile. “Ogni libro è un capitale che ci dorme accanto, ma che produce interessi incalcolabili” scriveva Goethe. La lettura, infatti, ha degli effetti decisivi sui livelli di informazione e di formazione di una popolazione.

· L’assunzione al proprio interno di forme di collaborazione, di coworking e di partecipazione attiva dei propri soci al fine di esprimere, insieme alla valorizzazione dei singoli autori, anche un progetto collettivo riconoscibile pubblicamente.
Informativa sui Cookies  e tutela della Privacy e Sicurezza dei Dati Personali
In questo sito web non sono presenti cookie e di conseguenza nessun file verrà memorizzato sul browser di navigazione dell’utente.
La mia informativa sui cookies e sulla tutela della Privacy e sicurezza dei dati personali  la trovi in questa pagina
 
Torna ai contenuti | Torna al menu